Pasticcino aromatico Paprenjak – biscotti al pepe

Il Paprenjak viene chiamato secondo il pepe che, nel passato, era una spezia preziosa e rara. Il fatto che il Paprenjak è un dolce autoctono croato e zagabrese conferma anche il grande August Šenoa nella sua celebre opera „L'oro dell'orefice“. Oggi, il Paprenjak è diventato uno dei souvenir zagabresi più famosi che gli ospiti di tutto il mondo portano a loro casa come un ricordo bello e delizioso di Zagabria.

Ingredienti per 40-50 pasticcini aromatici Paprenjak:
400 g farina 00
120 g strutto
150 g zucchero
½ cucchiaino cannella
½ cucchiaino chiodo di garofano macinato
½ cucchiaino noce moscata
½ cucchiaino pepe nero macinato
1 scorza di arancia grattuggiata
1 pizzico sale
130 g noci
1 uovo
2 tuorli
90 g miele

Preparazione:
In una ciotola adatta setacciamo la farina, aggiungiamo le noci macinate, la noce moscata, la cannella in polvere, il chiodo di garofano macinato, il pepe macinato fresco, il sale, la scorza di arancia grattuggiata e mescoliamo bene tutti gli ingredienti. Dopo aggiungiamo lo strutto e mescoliamo la miscela finché diventi granulosa. Poi aggiungiamo un uovo intero, due tuorli e il miele e con un cucchiaio di legno mescoliamo tutto profondamente. Spostiamo la consistenza sul piano di lavoro e impastiamo energicamente a mano. Formiamo una palla, copriamola con della pellicola trasparente e lasciamola riposare 60 minuti al fresco. Poi, infariniamo la palla e stendiamola su un tagliere infarinato ad 0,5 centimetro di spessore. Gli appositi stampini vengono infarinati e con essi facciamo delle forme diverse dell'impasto. Così tagliato e decorato, l'impasto viene spostato in una teglia rivestita con carta da forno  e lo cuociamo in forno statico preriscaldato a 200°C per 25 minuti. I pasticcini cotti al forno si devono raffreddare prima di servirli.